Biblioteca digitale delle cinquecentine della Crusca

Banca dati delle cinquecentine della Biblioteca dell'Accademia della Crusca


Risultato

Vedi le immagini dei seguenti esemplari:

CIT.A.5.13 (digitalizzazione parziale)


Digitalizzazione parziale anche in:
IL FONDO DEI CITATI


Vergilio, Polidoro

Di Polidoro Virgilio da Urbino De gli inventori delle cose, libri otto / tradotti per m. Francesco Baldelli ; con due tauole, vna de' capitoli, e l'altra delle cose piu notabili nuouamente stampati .... - In Fiorenza : per Filippo, e Iacopo Giunti, e fratelli, 1587 (In Firenze : appresso i Giunti, 1587).
[24], 426, [50] p. ; 4░

Camerini, L.S., Giunti.
Segn.: [croce latina]8 2[croce latina]4 A-CC8 DD6 EE-GG8. - Sul front. segue il tit.: "Con licenza de' Superiori". In calce al front.: "Con priuilegio di sua altezza serenissima & altri principi". Marche (Z655) sul front. e in fine (Z651)

CONTENUTO: cc. [croce latina]2r-[croce latina]3v: dedicatoria di Francesco Baldelli a Ottavio Imperiali, dat.: "Adý x. di Gennaio M.D.LXXXVII. Di Cortona"; cc. [croce latina]4r-[croce latina]7r: dedicatoria di Polidoro Virgilio a Lodovico Odassio, dat.: "Di Vrbino il dý v d'Agosto M.CD.LXXXXIX"; cc. [croce latina]7v-2[croce latina]4r: indice dei capitoli; 2[croce latina]4v: fregio; cc. A1r-DD5v: testo; c. DD6: bianca; cc. EE1r-GG7r: "Tauola di tutte le cose piu notabili, che nella presente opera di Polidoro Virgilio si contengono"; c. GG7v: errata corrige; c. GG8r: registro, marca (Z651) e colophon; c. GG8v: bianca

ESEMPLARE CIT.A.5.13: Leg. in tutta perg. rigida su supporto cartonato (22x15x3,5 cm), dorso piatto, taglio colorato blu. Sul dorso tassello in pelle marrone con nome dell'A. e tit. impressi in oro. Ivi, inoltre, al di sopra e al di sotto del tassello, mss. rispettivamente nome del traduttore e lettera: "C". Sulla controguardia ant. citazione ms. filologico-bibliografica. Sul r. della c. di guardia ant. note mss. di 2 mani con citazione abbreviata dell'opera. Manca c. DD6 (bianca).
CIT.A.5.13 : Sulla controguardia ant. precedente colloc. ms: "A.5(?).20", successivamente corretta in: "A.5". Sul r. della c. di guardia ant. precedente colloc. ms: "E.3". Sul front. timbro A dell'Accademia della Crusca. Num. inventario: 6233.

Restauro


IMPRONTA: CIT.A.5.13: di,& o-l- line metu (3) 1587 (R)

Collocazione: CIT.A.5.13

© 2010 ACCADEMIA DELLA CRUSCA - vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini